previous arrow
next arrow
Slider

Il progetto si prefigge di recuperare e riscoprire il borgo di Muriaglio, frazione di appena 170 anime del comune di Castellamonte nel cuore del canavese.

‘’FUORI ROTTA’’ deriva proprio dal nostro impegno di voler attrarre lo sguardo di turisti distratti delle grandi citta’ d’arte italiane e volgerlo su un piccolo pezzo di territorio canavesano rimasto quasi inalterato dal tempo, con le proprie tradizioni e la propria cultura. La nostra attenzione si indirizza in particolare verso le nuove generazioni che desiderano riscoprire le origini della propria famiglia emigrata ad inizio novecento in varie parti del mondo in cerca di fortuna: Stati Uniti in primis, seguiti da Francia, Regno Unito, Germania, Brasile, Argentina etc.

FUORI ROTTA : …..Muriaglio …storie di migranti del primo 900 e accoglienza delle nuove generazioni in cerca delle proprie radici, recupero di case storiche, e siti di interesse culturale.
Abbiamo pensato di rivalutare il borgo di Muriaglio per convertirlo in attrazione turistica:

Unita’ abitative accoglienti e funzionali, mantenendo la loro natura originale semplice e gradevole, per ospitare i turisti.

Prodotti agricoli/animali locali, utilizzabili sia per cucinare in autonomia nelle proprie unita’ abitative o fruire dei servizi di cucina per la preparazione di ricette locali in collaborazione con i cuochi del locale ristorante ‘’La Terrazza sul Canavese’’ Michela Ricca e Diego Rolando Perino, o ancora allietarsi con menu’ degustazione della cucina Piemontese direttamente al Ristorante, conosciuto in tutta la zona per i cibi prelibati e per la spendita vista sulla Valle del Po .

Accesso all’archivio storico digitale custodito nella Curia della nostra Chiesa, per dare la possibilita’ ai nostri clienti stranieri di poter ricostruire il proprio albero genealogico o quanto meno ritrovare eventuali membri appartenenti alla propria famiglia di origine.

Promuovere le nostre risorse naturali, boschi, colline, popolati da piloni votivi e cappelle, sentieri tracciati e percorsi panoramici. Escursioni in bicicletta (anche messe a disposizione gratuitamente dal progetto) o a piedi o ancora in compagnia di asinelli (disponibili presso aziende specializzate in loco), sempre con assistenza di accompagnatori accreditati sul territorio e in collaborazione il Cte (Centro turistico escursionistico) Monte Quinzeina che, tra le varie proposte, offre passeggiate con esperti ornitologi, fotografi e geologi. Particolare attenzione merita anche la riserva naturale e speciale dei Monti Pelati e Torre Cives che dista pochi chilometri dal nostro borgo, cosi’ come l’Alta Via Canavesana i cui percorsi naturalistici, attraversano le montagne che sovrastano il nostro borgo.

Promuovere i luoghi di interesse della zona: Parco Naturale del gran Paradiso, Vigneti e cantine Calusiesi, la riserva del Lago di Candia.

Far visitare ai nostri ospiti i nostri siti culturali e artistici: le nostre chiese romaniche e medioevali, i castelli della Famiglia Savoia ( La reggia di Venaria, Stupinigi, Racconigi ed Aglie’), i castelli e i Forti della vicina Valle d’Aosta, il tutto utilizzando link e convenzioni con le aziende turistiche locali e operatori accreditati.

Riscoprire le tradizioni del territorio offrendo ai visitatori un calendario esaustivo e sempre aggiornato di fiere, mercati rionali, sagre, carnevali storici, mercatini natalizi, disponibili sul territorio in diverse stagioni dell’anno.

Rispolverare i mestieri e i laboratori dei mestieri di un tempo : le Fucine della Val Soana, i Mulini ad Acqua, i laboratori dei Ceramisti castellantesi (le stufe di ceramica e le opere d’arte) tra cui i piu’ famosi Barruzzi, Marten, Pusterla

Dare possibilita’ di impiego duraturo e appagante, ai nostri giovani, attraverso la riconversione delle nostre risorse territoriali, in alternativa all’industria locale ridotta ormai a poche unita’ e in grande sofferenza. Il progetto si focalizza in particolare su turisti stranieri attirati da un’insolita vacanza in Italia che offra la possibilita’ di vivere nella realta’ e nella tradizione del borgo, come alternativa ai consolidati circuiti delle citta’ d’arte Italiane.

Non ci prefiggiamo certo di competere con siti come Roma, Venezia, Firenze ma vogliamo offrire qualche giorno di puro relax per corpo, mente e anima, in un ambiente famigliare, confortevole e ristoratore, e dare un assaggio delle nostre vere tradizioni, che certo non si possono trovare negli Hotel a 5 stelle o nei B&B delle grandi e famose citta’ sopra citate.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp